Straordinari non pagati

straordinari-non-pagati

I lavoratori italiani fanno moltissimi straordinari.

Si resta al lavoro oltre l’orario per tanti motivi: soprattutto per i carichi da lavoro eccessivi (il 58% delle persone dice di restare per questa ragione), per guadagnare di più (22% delle risposte), per carenza di personale (13%), perchè non ci si può rifiutare (11%).

Secondo l’indagine Plus dell’Isfol realizzata da Emiliano Mandrone:

  • circa il 45% dei dipendenti svolge ore di straordinario,
  • Le ore di straordinario sono svolte più dai dipendenti full time che dai lavoratori part time, maggiormente nelle aziende del Nord rispetto a quelle del Sud, più tra gli uomini rispetto alle donne e prevalentemente dagli under 30 o 40,
  • Più di un dipendente su dieci svolge straordinari non retribuiti.

Gli straordinari vanno pagati, anzi vanno pagati di più delle ore dell’orario standard, in base a quante ore si fanno, se sono in giorni festivi, se di notte.

Ma cosa fare quando gli straordinari non vengono pagati? Il primo consiglio è di parlarne con il datore di lavoro, per concordare magari una compensazione (per esempio ottenendo delle mezze giornate libere); se questa strada non funziona, non resta che rivolgersi al sindacato, oppure a un avvocato del lavoro.

Scroll to top